INPS


LA F.I.T.A. una grande opportunità per le compagnie amatoriali nel rapporto con l’Inps (ex Enpals)

Le Associazioni iscritte alla FITA, in virtù della convenzione stipulata con Enpals nel 2002, godono di un regime di favore perché

NON DEVONO CHIEDERE IL CERTIFICATO DI AGIBILITA’

Al contrario, le altre compagnie, anche se amatoriali, hanno l’obbligo di richiederlo prima di ogni spettacolo attraverso una complessa procedura (vedi il file “circolare INPS su certificato di agibilità”). E’ la FITA che garantisce il corretto svolgimento dell’attività delle sue associazioni e per questo si riserva di effettuare dei controlli a campione, come prescritto dalla convenzione.
In occasione di accertamenti di funzionari Inps o Siae, basterà che l’associazione produca l’attestato di iscrizione alla Fita, che contiene anche l’elenco dei tesserati.
Di seguito troverete:
  • la convenzione
  • circolare ENPALS del 27.05.2003 che conferma le modalità della Convenzione
  • una circolare INPS nella quale si ribadisce che le associazioni iscritte FITA non sono tenute ad effettuare la procedura richiesta per il rilascio del certificato di agibilità
  • circolare sulla convenzione FITA con la quale si conferma che nulla è mutato a seguito della soppressione dell'Enpals
  • una relazione sul rapporto FITA-Enpals

Convenzione



Circolare ENPALS




Circolare INPS




Circolare convenzione FITA




Relazione





Condividi